Via Buffolara 57 43100 Parma - tel.e fax 0521-942668 - admin@assotoelettatori.it www.assotoelettatori.it Settembre - Novembre 2014 n°6
Proposta A.P.T. per una ulteriore regolamentazione dei corsi di toelettatura Scarica articolo in pdf
di A.P.T.

A.P.T. consiglia da sempre insegnanti qualificati quasi sempre solo i giudici A.P.T. che svolgono corsi e sono tanti gli allievi che A.P.T. indirizza a questi.

Esistono corsi completamente inutili e dispendiosi, corsi che non preparano e che illudono e che sviliscono la serietà professionale della nostra categoria !!

Purtroppo la situazione economica spinge molte persone a intraprendere la nostra professione e appunto per questo crediamo che si debbano aggiungere altri requisiti per poter insegnare. Ultimamente e' nata l'esigenza di definire meglio le caratteristiche che possono definire un corso "ideale", molti soci hanno richiesto una proposta e A.P.T. se ne e' fatta carico proponendo che:

1) verranno privilegiate ,compatibilmente con la loro posizione geografica le strutture a norma, in regola fiscalmente, con riconosciuta copertura assicurativa per i corsisti e dove per insegnante non oltrepassi i 4 corsisti contemporaneamente.

2) verranno privilegiate le strutture che a fine corso chiederanno ad A.P.T. di far sostenere l'esame di entrata/verifica ricordiamo a tutti i colleghi che esiste una legge del 2003 " accordo tra stato e regioni 2003 ,art 5"che obbligherebbe le regioni a verificare le conoscenze o l'esperienza professionale di chi lavora con i piccoli animali, nel 2010 il ministero della salute, direzione veterinaria inviò una circolare in cui sollecitava le direzioni veterinarie regionali ad applicare la legge con la collaborazione delle associazioni di categoria più rappresentative ed in regola. Il nostro sforzo e' solo quello di far applicare le leggi! non dimenticando che se gli allievi superano l'esame vorrà dire aver formato futuri colleghi preparati e quindi si aumenterà il prestigio della struttura.

3) verranno privilegiate le strutture che non creeranno situazioni di concorrenza sleale ai colleghi del loro territorio che non sottrarranno lavoro ai colleghi vicini e che comunque avranno un rapporto corretto con tutti, senza discostarsi significativamente dal listino prezzi consigliato A.P.T.

Le eventuali segnalazioni di scorrettezza saranno vagliate da una commissione formata dal consiglio A.P.T., dai componenti A.I.T.I. (Associazione Insegnanti Toelettatori Italiani), e per ultimo in mancanza di accordo dai Probiviri A.P.T.

Nello svolgere di un anno non verrà segnalato chi non ha fatto esaminare i propri allievi e chi terrà un comportamento scorretto a detta della commissione sopracitata.

La commissione prenderà provvedimenti nel caso di comportamenti scorretti ed A.P.T. potrà non segnalare l'insegnante a possibili allievi.
Sommario :
Primi esami da Socio verificato A.P.T. pag. 1
Proposta A.P.T. sui corsi pag. 2
Lettera a SUAP Comuni e ASL locali pag. 3
Stage A.P.T. :
Calendario dei prossimi stage A.P.T.
Annunci :
Annunci pag. 4


- 2 -